Blog

Alterazioni del ciclo mestruale

Il ciclo mestruale può essere caratterizzato da alcune anomalie: amenorrea, dismenorrea, ipomenorrea, dismenorrea. Scopriamo di più!

Home /Routine del ciclo /Alterazioni del ciclo mestruale
None
None

Ogni donna è fatta in modo diverso e alcune di queste differenze emergono proprio durante il ciclo. Il corpo di ognuna di noi reagisce in maniera diversa: hai un ciclo abbondante? Non hai più il ciclo? I dolori durante le mestruazioni sono insopportabili?
Ognuna di queste problematiche è legata a un’anomalia differente che colpisce molte donne. Saper riconoscere le anomalie durante le mestruazioni è il modo migliore per poterle combattere e capire cosa si può fare per stare meglio.

Amenorrea: quando le mestruazioni scompaiono

L’amenorrea è la prima anomalia di cui andiamo a parlare.
Quando si presenta questo disturbo? Quando c’è l’assenza o la totale scomparsa delle mestruazioni. Attenzione, però: non si tratta dell’interruzione del ciclo durante la gravidanza o la menopausa, ma di una vera e propria assenza del ciclo.

Se al compimento di 16 anni non sono ancora comparse le prime mestruazioni o se all’improvviso il ciclo si interrompe, può darsi che sia dovuto alla comparsa dell’amenorrea.

Di solito le donne più a rischio sono quelle che soffrono di disturbi alimentari o le atlete sottoposte a rigidi allenamenti e sforzi fisici. L’assunzione di determinati farmaci, gli squilibri ormonali dovuti all’ovaio policistico o all’endometriosi e le forti situazioni di stress possono portare allo sviluppo dell’amenorrea. Questo perché il nostro ciclo mestruale è strettamente legato alla sfera psicofisica del nostro corpo.

Nella maggior parte dei casi, l’amenorrea è dovuta a stili di vita poco salutari: avere un rapporto equilibrato con il proprio corpo è un primo passo per garantire il ritorno delle mestruazioni. Se però le cause dell’amenorrea non sono attribuibili a forti situazioni di stress o a una carenza di peso, allora è bene rivolgersi subito ad un medico.

Ipomenorrea: quando le mestruazioni sono poco abbondanti

Ci sono donne con un flusso molto abbondante e poi ci sono donne che hanno mestruazioni poco abbondanti o di breve durata: ecco che cos’è l’ipomenorrea. La comparsa di questa anomalia è spesso legata a un’alterazione della struttura uterina o a forti situazioni di stress dovute a traumi come l’aborto, un lutto, la malnutrizione o a un’attività fisica eccessiva. Come abbiamo già visto, l’ansia e lo stress giocano un ruolo molto importante nel benessere del nostro corpo.

Si tratta di un evento che capita molto di frequente se le donne si avvicinano alla menopausa. Se però noti che si presenta con frequenza durante il periodo di fertilità, allora è un buon momento per consultare il proprio medico e capire a cosa è dovuta questa anomalia.

ragazza triste

Ipermenorrea: quando le mestruazioni sono molto abbondanti

Abbiamo parlato di scarse mestruazioni, ma esiste anche il caso contrario, ovvero l’abbondanza delle mestruazioni durante il periodo fertile. Queste perdite possono superare i consueti 7-8 giorni di ciclo o presentarsi in modo inatteso durante la fase intermestruale del ciclo mestruale.

Ma a cosa è dovuta l’ipermenorrea? Questo fenomeno si manifesta per una serie di ragioni di natura psicofisica:

  • perché l’utero non è in grado di bloccare la perdita di sangue
  • perché sono stati introdotti degli apparecchi intrauterini per la contraccezione
  • per l’utilizzo di farmaci antidepressivi
  • per la variazione nella produzione di estrogeni da parte dell’organismo

Dismenorrea: quando le mestruazioni sono dolorose

Molte donne soffrono di dolori da ciclo: le fitte durante le mestruazioni sono molto conosciute, ma non per questo sono sempre nella norma. Se infatti alcune donne riescono a sopperire ai dolori con alcuni rimedi e farmaci, per molte altre i dolori da ciclo sono debilitanti e rischiano di interrompere la quotidianità.

Quando le mestruazioni sono molto dolorose, si parla di dismenorrea, un disturbo molto comune che colpisce in particolar modo:

  • le donne sotto i 20 anni
  • le donne che hanno avuto il primo ciclo prima degli 11 anni
  • le donne con mestruazioni abbondanti o irregolari
  • le donne che non hanno ancora avuto figli

Non esiste una causa specifica per questo disturbo: spesso le mestruazioni dolorose sono dovute a una serie di patologie legate all’apparato riproduttivo (come ad esempio l’endometriosi).

Nella maggior parte dei casi si tratta di disturbi che vengono poco considerati o a cui non viene dato il giusto peso.

Le mestruazioni fanno parte di noi, ma se si presentano delle anomalie simili, è bene correre subito ai ripari. Il nostro benessere deve essere sempre messo in primo piano.

Fonti:

Humanitas

MSD Manuals

Aogoi